Visura auto storica

Richiedi la visura di una auto o moto storica immatricolata al PRA prima del 1993. L'ispezione viene effettuata presso gli archivi cartacei del PRA e riporta tutti i dati tecnici del veicolo, l'anno di immatricolazione, i dati dell'attuale proprietario, ipoteche e fermo amministrativo.

Compila il modulo con i campi necessari

Vuoi richiedere questo servizio?

Puoi ottenerlo in soli 3 passaggi:

  1. Accedi con le tue credenziali o registrati
  2. Ricarica il tuo Plafond a partire da € 10,00
  3. Richiedi il servizio
Id 106
timer
Tempo medio di consegna 3 gg. lavorativi

Visura auto storica € 15,20

**Tasse € 7,50

IVA (22%) € 3,34

TOTALE € 26,04

**Importo riferito a tasse, tributi e diritti

Descrizione

La visura storica di un veicolo, auto o moto, può essere richiesta per tutti i veicoli che sono stati immatricolati al PRA prima del 1993. Il documento, disponibile solo in formato cartaceo, evidenzia i seguenti dati:

  • dati tecnici del veicolo (marca, modello, data di immatricolazione, numero telaio, cilindrata, KW, portata in quintali, uso)
  • dati del proprietario (nome, cognome, data e luogo di nascita se persona fisica; denominazione e sede legale in caso di società)
  • ipoteche e fermo amministrativo (tipo di atto e data di registrazione, soggetto creditore, importo dell'atto giudiziario)

NOTE
* Il servizio NON è disponibile per i ciclomotori (50 cc.), veicoli agricoli, autobus, carrelli o roulotte
* Le spese escluse IVA sono relative ai diritti imposto dal Pubblico Registro Automobilistico (euro 6,50).

Domande e Risposte

Che cos'è il PRA ?

Il PRA, Pubblico Registro Automobilistico, è la banca dati nazionale presso il Ministero dei Trasporti dei veicoli immatricolati in Italia. Istituito con il R.D.L. n. 436 del 15 marzo 1927, la sua organizzazione è stata definita con il Regio Decreto n. 1814/1927. Il Codice Civile, art. 815, 2684 e 2810, ne ha definito le funzione e l'organizzazione. Attualmente la sua funzione è affidata in gestione all'Automobile Club d'Italia, ACI. Il PRA detiene tutti i dati relativi alle vicende giuridico patrimoniali dei veicoli soggetti ad iscrizione.

Quali dati sono contenuti nelle visure PRA ?

Le visure PRA contengono: i dati tecnici identificativi del veicolo (targa, telaio, omologa, marca e modello, cilindrata, cavalli fiscali, kw, classe, uso, carrozzeria, alimentazione, tara, portata, ..); gli estremi dell'immatricolazione (data immatricolazione, data prima e ultima formalità, registro particolare) i dati dell'iscrizione (registro particolare, data, prezzo) i dati del proprietario (nome e cognome, data e luogo di nascita, residenza) gravami e vincoli (ipoteca, pignoramento, fermo amministrativo).

Quando richiedere le visure PRA ?

Le visure al PRA contengono dati oggettivi provenienti da fonti ufficiali ed aggiornate e sono utili quando: si deve acquistare un veicolo usato e si vuole verificare chi sia il legittimo proprietario e se il veicolo sia gravato da ipoteca o fermo amministrativo; in seguito ad un incidente, sia indispensabile rintracciare il proprietario di un veicolo; si devono fornire dati ufficiali in merito ad un veicolo ai fini della dichiarazione dei redditi o di una dichiarazione di successione; si vogliono acquisire informazioni in merito ad un nuovo cliente, un partner commerciale o un fornitore; si deve effettuare un'azione di recupero crediti e si vogliono ricercare beni mobili da aggredire.

Chi può richiedere le visure PRA ?

Trattandosi di un Pubblico Registro, chiunque può richiedere una visura PRA per targa. Le richieste di visure al PRA per nominativo possono essere presentate solo dal proprietario del veicolo o dai professionisti abilitati. In caso di richiesta di visura PRA per nominativo, è indispensabile indicare il codice fiscale o la partita iva dell'impresa o della persona fisica, al fine di limitare il numero delle possibile omonimie.

Come avviene la consegna delle visure PRA ?

Le visure vengono evase come documenti informatici in formato pdf. I documenti vengono inviati online via web entro i tempi di consegna indicati nella scheda di descrizione del servizio. In caso di difficoltà nella lettura dei file, il documento può essere inviato anche con altri software o con versioni precedenti o, in alternativa, via fax. È possibile richiedere l’invio del documento in originale anche con posta ordinaria, raccomandata o corriere espresso.

Qual è la data di aggiornamento delle visure PRA ?

Nelle visure PRA la data di aggiornamento dei dati è quella antecedente il giorno lavorativo della richiesta tenendo presente che un eventuale disallineamento può essere dovuto ad un ritardo nel caricamento dei dati. In ogni visura PRA evasa, viene comunque sempre riportata la data di estrazione della visura dagli archivi ACI PRA.